articoli

New York in crisi, ma l’arte riceve un finanziamento di 32 milioni di Dollari dall’ex Sindaco Bloomberg

Ricevo questa notizia e anche se è del 2011 è sempre attuale mi sembra interessante divulgarla per un esempio all’Italia e in particolare è rivolto alla attenzione dei nostri molti miliardari Italiani e i primi in classifica sono: Maria Franca Fissolo Ferrero e Famiglia (Ferrero), Silvio Berlusconi e famiglia (Mediaset e altro..), Giorgio Armani (Armani), Leonardo Del Vecchio (Luxottica e Ray-Ban), i meno conosciuti, Stefano Pessina (Walgreens Boots Alliance distribuzione di farmaci), Massimiliana Landini Aleotti (la Menarini, produttrice di farmaci),  Augusto e Giorgio Perfetti (Perfetti Van Melle, colosso dei dolciumi e in particolare i lecca lecca), Giuseppe De’ Longhi (il condizionatore domestico tutto “made in Italy” Pinguino), Paolo e Gianfelice Rocca (titolari di diverse attività imprenditoriali in Italia e all’estero) e in fine la famiglia Magno Garavoglia (titolare della Campari)

La notizia è che nel 2011 l’ex sindaco di New York Michael Bloomberg ha deciso di finanziare, nei prossimi due anni, l’arte a New York, mettendo a disposizione 32 milioni di dollari di propria tasca. link ufficiale  della The Wall Street Journal

Direi che è una eccezionale iniziativa, e, potrebbero rifletterci un po’ su e imparare a capire che anche l’arte è un bene pubblico che giova alla società, e per questo motivo va supportata.

cosa ne pensate?…

Rispondi