articoli

Torna Christo con un enorme opera a Londra

Christo con il progetto “Mastaba” – da siviaggia.it

Dopo l’installazione sul Lago d’Iseo del 2016, Christo ci riprova con una piramide galleggiante a Londra, nel lago di Hyde Park

Christo !The Floating Piers sul Lago d’Iseo” – socialdesignmagazine.com

installazione sul Lago d’Iseo – 2016Nel 2016 la sua The Floating Piers, l’installazione galleggiante sul Lago d’Iseo, aveva attratto oltre un milione di turisti da tutto il mondo. Ora Christo, poliedrico e originale artista, si trasferisce a Londra, nel lago Serpentine, all’interno di Hyde Park..

Qui, sta prendendo forma The Mastaba (Project for London, Hyde Park, Serpentine Lake), una piramide formata da 7.500 barili dipinti di rosso, blu e bianco, per ricordare i colori della bandiera inglese. La scultura sarà alta 20 metri, larga 20 metri e lunga 40 metri e sarà disposta su una piattaforma galleggiante costruita con tubi di polietilene ad alta densità.

L’opera sarà visibile dal 18 giugno al 23 settembre 2018 ed è stata costruita con materiali rispettosi per l’ambiente e per l’eco-sistema del parco.

In contemporanea, alla Serpentine Gallery sarà allestita una mostra sull’opera di Christo e di sua moglie Jeanne-Claude, sua partner artistica scomparsa nel 2009. La mostra sarà la prima in assoluto dedicata alla produzione sessantennale dei due artisti e comprenderà sculture, fotografie, disegni e altro materiale inedito. L’esposizione sarà visitabile fino al 9 settembre 2018.

La mastaba è una struttura trapezoidale originaria della Mesopotamia, che Christo ha avuto modo di sperimentare già nel 1975, in Texas. L’artista, da allora, sta pensando di progettare una grande piramide costituita di barili per farne un’installazione permanente ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi.

La versione in scala e galleggiante di Londra è stata progettata nel 2016 e nel 2017 Christo ne ha testato la fattibilità con un prototipo posizionato nel Mar Nero, in Bulgaria, la sua terra d’origine. Come già successo per le altre opere, l’artista ha finanziato interamente i costi del progetto – che si aggirano intorno ai 42 milioni di dollari – attraverso la vendita di opere d’arte originali.

disegno di Crhisto del progetto Mastaba – cgconcept.be

Christo ha annullato la realizzazione di un altro progetto ambizioso, “Over the river”, un’installazione con cui voleva coprire 100 km del fiume Arkansas con un drappeggio di stoffa argentata. L’opera non è mai stata realizzata per protesta contro l’elezione di Donald Trump: «Uso il mio denaro e il mio lavoro perché voglio essere libero. Ora il governo federale è il proprietario di casa, la terra è sua. Non posso andare avanti con un lavoro che porterebbe un beneficio a questo padrone di casa».

testo da siviaggia.it

Rispondi