articoli, curiosità

The Tragic Life Story di Jean-Michel Basquiat sta per diventare un musical di Broadway

Il gioco sarà caratterizzato da un regista e produttori di Tony.

Bruno Bischofberger e Jean-Michel Basquiat, Zurigo (1982). Foto per gentile concessione della tenuta dell’artista.

La vita e la carriera di Jean-Michel Basquiat (1960-1988) saranno presto immortalate nella canzone. La tenuta del defunto artista ha piani illuminati per un originale musical di Broadway dei produttori veterani Alan D. Marks e Barbara Marks ispirati alla sua vita e alla sua arte.

La produzione traccerà la rapida ascesa di Basquiat da un artista di strada che taggava edifici abbandonati nel Lower East Side con graffiti poetici firmati SAMO ad un ricercato pittore diventato famoso sullo sfondo della scena artistica in rapida crescita di New York alla fine degli anni ’70 e ‘anni 80. L’artista è morto per overdose di eroina all’età di 27 anni.

“Nel corso degli anni, molte persone ci hanno contattato per raccontare la storia di nostro fratello sul palco. Ma avendo discusso questo progetto con i Marchi per molti mesi, il nostro interesse è stato commosso quando abbiamo capito che il loro approccio a raccontare la storia di nostro fratello tratta la sua vita, la sua arte e la sua eredità con rispetto e passione “, hanno detto le sorelle dell’artista, Lisane e Jeanine Basquiat, in una dichiarazione. “Non possiamo aspettare di iniziare il processo di sviluppo. Broadway è un nuovo mondo per noi e non vediamo l’ora di condividere la vita e l’arte di nostro fratello “.

La produzione avrà accesso sia all’arte e agli archivi personali di Jean-Michel (che è probabile che faccia per alcuni set piuttosto straordinari). Sarà caratterizzato da musica e testi di Jon Batiste, il leader del gruppo e direttore musicale di  The Late Show With Stephen Colbert , e sarà diretto dal vincitore del Tony Award John Doyle, che era dietro alle celebrate produzioni di  Sweeney Todd , The Color Purple e Company .

“Esplorare la sua New York City degli anni ’80 ci aiuterà ad accedere alle connessioni che Basquiat ha realizzato attraverso lo straordinario lavoro che ha creato nella sua breve vita”, ha detto Doyle.

La drammatica storia di vita di Basquiat sembra quasi fatta su misura per il palcoscenico. (Ha già stato oggetto di diversi film, tra cui il pittore e regista Julian Schnabel s’  Basquiat (1996), interpretato da Jeffrey Wright nel ruolo del titolo.) Nonostante lavorando per un solo decennio, l’artista è riuscito a diventare uno del secolo del 20 ° artisti più influenti, creando uno stile unico che incorporava la parola scritta in composizioni audaci e colorate.

Jean-Michel Basquiat, Multiflavors (1982). Per gentile concessione di Christie’s Images Ltd., 2018.

“Voglio che la gente lasci questo spettacolo ispirato a creare. Voglio che imparino non solo su Jean-Michel Basquiat, un innovatore, ma anche a provare il brivido viscerale del processo creativo e ad approfondire e scoprire la propria creatività “, ha detto Batiste in un comunicato. “Abbiamo l’opportunità di raccontare una storia veramente profonda, piena di alti e bassi emotivi, con un’incredibile arte al centro”.

Come ondata di vendite di biglietti di Broadway, Basquiat non è l’unico spettacolo su un pittore diretto alla Great White Way. Lempicka , una produzione che ripercorre la vita sensazionale dell’artista Tamara de Lempicka , è destinata a Broadway dopo la sua corsa al Williamstown Theatre Festival quest’estate, secondo il  Wall Street Journal .

I crediti di Marks’s Broadway includono Dear Evan Hansen , che ha vinto il Tony del 2017 come miglior musical.

by Sarah Cascone – news.artnet.com

Rispondi