articoli

Brasile Italia si incontrano con i professionisti dell’area di Architettura e Urbanistica nel restauro delle opere di architettura a Santa Catarina

L’architetto Anna Maya, di Florianópolis, apre un altro studio di architettura e stabilisce una partnership con l’architetto italiano Daniele Lauria di “Studio Lauria” per lo sviluppo di progetti in tutto il mondo.

 

Architettura di tipo esportazione. Questo è ciò che l’architetto Anna Maya intende consolidare dalla partnership instaurata con l’architetto italiano Daniele Lauria a fronte allo “Studio Lauria”. Lavorando per 22 anni a Florianópolis, nell’elaborazione dei progetti e nella gestione delle opere, il professionista ha sempre avuto come riferimento l’architettura internazionale. Ora intende rafforzare la sua vena cosmopolita nella creazione di progetti insieme a Daniele, il cui portfolio riunisce opere in Europa, America Latina e, più recentemente, Africa. La partnership è stata ufficializzata il 22 novembre, nella capitale di Santa Catarina, durante un evento, organizzato dalla giornalista Regina Nobrez,  ospitata nella Sierra Móveis (www.sierra.com.br) , con il sostegno del Consolato Onorario d’Italia a Florianópolis.

da sinistra Fernanda Bornhausen, Regina Nobrez, Daniele Lauria, Anna Maya foto di Fabricia Pinho

Nata a Sao Paolo cresciuta a Rio de Janeiro, Anna Maya si è laureata presso l’Università di Santa Úrsula (RJ) e ha conseguito una specializzazione in Storia dell’Arte presso il Museo di Belle Arti di Rio de Janeiro. Vive a Florianópolis dal 1996, dirigendo il proprio studio dedicato all’architettura e all’architettura d’interni, a progetti residenziali e commerciali e alla gestione di opere ed edifici. I loro interventi si traducono in ambienti carichi di personalità, guidati da soluzioni funzionali, creative e sorprendenti. Le innovazioni nei materiali e le tendenze internazionali sono sempre sotto il controllo di Anna Maya, che attinge a varie fonti di riferimento per offrire la più recente ai suoi clienti. I viaggi all’estero sono frequenti, verso le destinazioni più diverse, sempre orientati ad esplorare l’universo dell’arte e dell’architettura. L’apertura di un altro ufficio di architettura mira a coprire la sua area di attività per grandi progetti commerciali, progetti di costruzione per costruttori e investitori e progetti di sviluppo urbano.

La creatività è un marchio di garanzia anche nei progetti sviluppati dall’architetto italiano Daniele Lauria, con una laurea in Urbanistica presso la Facoltà di Architettura di Firenze nel 1995. Il primo progetto firmato dal vostro Studio Lauria, nel 1999, è stata la sala espositiva a l’European Internet Festival, che è stato presentato alla Biennale di Venezia l’anno successivo. L’architettura effimera è diventato un segmento importante della sua carriera, con ambienti progettati per mostre di grandi aziende come Fiat, Piaggio, MTV e Heineken. Daniele ha portato grandi eventi culturali internazionali, tra cui il Festival della Creatività di Firenze, e il Festival Europeo, organizzata dalle principali istituzioni dell’Unione europea. Dieci anni fa, ha iniziato ad operare in Sud America, con progetti di edifici e arredo urbano, sempre in collaborazione con uffici locali in Brasile, Cile, Colombia, Ecuador e Perù. Attualmente, opera anche in Portogallo e ha progetti comuni con grandi nomi dell’architettura mondiale come Renzo Piano, Leonardo Benevolo e Kengo Kuma.

una delle sale di SIERRA MOVEIS foto di Fabricia Pinho
durante la manifestazione – foto di Fabricia Pinho

Rispondi