articoli, fotografia

Le fotografie più memorabili delle notizie internazionali del 2018

In un anno in cui le notizie politiche sembravano oscurare quasi tutto il resto,

I fotografi di cronaca scattano foto mentre un manifestante lancia un proiettile vicino al viale degli Champs-Elysees a Parigi l’8 dicembre 2018 durante una protesta “gilet giallo” (gilet jaune) contro l’aumento dei costi della vita che incolpano di tasse elevate. Foto di Alain Jocard / AFP / Getty Images.

Il ciclo di notizie politiche stava consumando tutto questo anno. E si potrebbe certamente ripercorrere l’anno attraverso l’arte che ha affrontato la notizia. Ma ho pensato, qui alla fine del 2018, che avrei potuto anche fare il contrario: dai un’occhiata alle foto di Getty dell’anno, trova quelle che mi sembrano particolarmente simbolicamente potenti o durature, e cerca di dire perché Penso che abbiano un po ‘più di energia.

È la vocazione di un servizio fotografico a offrire immagini che forniscano prove o che facciano pensare a una storia. A volte, tuttavia, diventano più grandi di così. Ciò accade quando un’immagine di un evento di notizie specifico giunge a simboleggiare qualcosa di più: una tendenza, una sensibilità, un’idea. A volte si tratta della collisione esperta di materia e composizione; a volte, è fondamentalmente un incidente.

Ecco le foto che hanno raggiunto questo stato elevato che il 2018 lascia indietro.

Sfuggire a Marjory Stoneman Douglas

La gente viene portata fuori dalla Marjory Stoneman Douglas High School dopo aver sparato alla scuola che secondo come riferito ha ucciso e ferito più persone il 14 febbraio 2018 a Parkland, in Florida. Foto di Joe Raedle / Getty Images.

Ci sono immagini più strazianti che riguardano le riprese a febbraio di Parkland, in Florida, e le sue conseguenze, e più eroiche. Questo file di ragazzini che si tengono l’un l’altro mentre escono dalla scuola con una sentinella militare a guardare è memorabile perché non è né eroico né tragico, solo catturare la realtà straziante e ordinaria di sopravvivere alla terribile routine americana.

Una scena del crimine tossico 

L’agente di polizia in abiti forensi e maschere protettive lavora sulla scena dell’avvelenamento di Sergei Skripal il 13 marzo 2018 a Salisbury.

Uno dei più macabri e allarmanti dei racconti dell’anno è stato l’avvelenamento di un agente militare ex-russo Sergei Skripal e sua figlia Yulia da parte di agenti russi a Salisbury utilizzando una tossina nervosa di grado militare. Questo scatto illustra l’indagine sul sito del parco in cui sono stati trovati i due, entrambi schiumanti alla bocca e paralizzati. Qui, la distanza del teleobiettivo della scena, la figura solitaria in tenuta protettiva e l’irreale bagliore alogeno convergono tutti per fornire un’immagine dell’ordine ordinario delle cose immerse in un’incertezza spettrale e tossica.

Facebook Live

L’amministratore delegato di Facebook Mark Zuckerberg arriva a testimoniare davanti a una commissione congiunta del Senato sulla giustizia e il commercio nell’Hen Senate Office Building a Capitol Hill il 10 aprile 2018 a Washington, DC. Foto di Chip Somodevilla / Getty Images.

La verità è che Zuckerberg ha tenuto a bada i suoi numerosi critici durante le udienze del Congresso di aprile su Facebook. Eppure i guai del gigante della tecnologia si sono intensificati solo nel 2018, e tu sai perché questo particolare ritratto della sua testimonianza è uno che si attacca a quelli più stoici, o addirittura combattivi: pallido, intravisto leggermente dall’alto e isolato contro una folla senza volto che sembra meno rapito che imbarazzato per lui, Zuck sembra fissarti dritto con un’espressione che potrebbe essere arrabbiata o persa, e alla fine è solo inquietantemente illeggibile – il volto di una società allo stesso tempo imperiosamente potente e impantanata in problemi che può ammettere o gestire completamente.

Il volto della “separazione familiare”

Un richiedente asilo dell’Honduras di due anni piange mentre sua madre viene ricercata e detenuta vicino al confine USA-Messico il 12 giugno 2018 a McAllen, in Texas. Foto di John Moore / Getty Images.

Questa è, a mio avviso, la singola foto più consequenziale dell’anno. L’immagine è stata così ampiamente diffusa così immediatamente, e ha finito per sembrare un documento così naturale sull’orribilità al confine che valga la pena di affermare a voce alta cosa ne pensa della sua composizione che lo rende così devastante: Perché concentra il nostro sguardo sul bambino piccolo e vede le cose dal suo livello, con la madre e le forze dell’ordine tagliate in cima alla cornice, la tua mancanza di informazioni come spettatore raddoppia la mancanza di comprensione del mondo di cui lei è stata immersa, dandoti, visceralmente, l’orrore della separazione familiare “tolleranza zero”.

Trump guarda nell’altro modo

Da sinistra a destra: la cancelliera tedesca Angela Merkel, il primo ministro belga Charles Michel, il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il primo ministro britannico Theresa May partecipano alla cerimonia di apertura del vertice NATO del 2018 presso la sede della NATO l’11 luglio 2018 a Bruxelles , Belgio. Foto di Sean Gallup / Getty Images.

Beh, ci deve essere una foto di Trump in questa lista, il mostro dei media più divoratore dell’epoca, giusto? Come è stato detto prima, questa foto del presidente degli Stati Uniti con altri leader mondiali, la sua attenzione vagante mentre altri contemplano un cavalcavia militare, è quasi ” troppo perfetta ” come simbolo della sua relazione antagonista con il resto del mondo (l’effetto è ulteriormente promosso, per inciso, dalla sua cravatta rossa fiammante in un mare di azzurri).

California on Fire

Le braci cadono dalle mani ardenti e il sole è oscurato dal fumo mentre le fiamme si chiudono su una casa al Woolsey Fire il 9 novembre 2018 a Malibu, in California. Foto di David McNew / Getty Images.

Gli incendi furibondi che hanno scatenato tutta la California questo autunno hanno causato un terremoto umano e terrificante. Allo stesso tempo, possono solo sembrare un presagio di cose che arriveranno mentre il mondo si riscalda rapidamente, dando a questa immagine di una Malibu abbandonata una carica profetica. Sciame di cenere e fumo, braci rosse congelate nel cielo, lo sparo è incorniciato da palme ardenti, il simbolo della buona vita californiana. Un’immagine di benessere superata dal potere della natura, dice tutto sullo stato del dibattito sul cambiamento climatico negli Stati Uniti.

Irlanda Voti “Sì”

Sì, gli elettori celebrano come il risultato del referendum irlandese sull’8 ° emendamento relativo alle leggi sull’aborto del paese è dichiarato al Castello di Dublino il 26 maggio 2018 a Dublino, in Irlanda. Foto di Charles McQuillan / Getty Images.

Non tutte sono state brutte notizie quest’anno: l’Irlanda ha votato dal 66% al 33% a favore dei diritti all’aborto, un progresso storico per le donne nel paese tradizionalmente cattolico. Questa immagine è leggermente a occhi di pesce, che qui dà il senso dell’andamento storico dell’evento mentre si precipita su di voi. Le tre donne centrali leggevano da sinistra a destra come una progressione di reazioni dal sollievo all’euforia. Complessivamente, esprime meravigliosamente il momento senza peso, gonfio di cuore di aver fatto la storia.

By Ben Davis – news.artnet.com

Rispondi