mostra

Oltre alla Biennale: mostre che vale la pena vedere a Venezia al di fuori del Main Event

Allontanati da Arsenale e Giardini per scoprire questi spettacoli imperdibili

 Venezia. Foto di Frédéric Soltan / Corbis via Getty Images.

Ci vorrebbe una resistenza erculea per vedere tutto nei Giardini e l’Arsenale   tenere d’occhio tutti gli eventi collaterali e le mostre che si terranno a Venezia la prossima settimana. Ecco perché abbiamo raccolto e selezionato gli annunci per offrirti questa selezione di punti salienti fuori sito.

Helen Frankenthaler: Pittura / Panorama “

Cosa:  Questo spettacolo segna la prima volta che i dipinti di Helen Frankenthaler sono stati esposti a Venezia dalla Biennale del 1966, quando i suoi lavori sono apparsi nel Padiglione degli Stati Uniti. Quattordici dipinti che coprono un focus periodo di 40 anni sull’interazione tra il titolare pittura-pittura  e le pitture, orizzontale Panorama-grandi dimensioni che si aprono su spazi poco profonde ma espansive.

Quando:  7 maggio – 17 novembre 2019

Dove:  Museo di Palazzo Grimani, Castello, 4858A, Venezia

” Georg Baselitz: Baselitz-Academy” 

Georg Baselitz, Schlafzimmer (Bedroom) (1975). © Georg Baselitz Treuhandstiftung. Foto: Jochen Littkemann.

Cosa:  Il leggendario pittore tedesco è il primo artista vivente ad essere festeggiato con una retrospettiva presso le Gallerie dell’Accademia di Venezia. Curato dallo storico dell’arte Kosme de Barañano, lo spettacolo coprirà la carriera di Baselitz da sei decenni e includerà una sezione dedicata al lavoro che ha realizzato in risposta all’Italia e alla tradizione accademica.

Quando:  8 maggio-8 settembre 2019

Dove:  Gallerie dell’Accademia di Venezia, Campo della Carità Dorsoduro 1050, 30123 Venezia

” Arshile Gorky: 1904-1948 “

Arshile Gorky, Portrait of Myself e My Imaginary Wife (1933-34). Hirshhorn Museum and Sculpture Garden, Smithsonian Institution, Washington DC. Foto di Lee Stalsworth.

Cosa:  Questo spettacolo segna la prima indagine retrospettiva dell’artista statunitense Arshile Gorky in Italia. Più di 80 opere che abbracciano la carriera della figura cardine nell’arte americana del XX secolo saranno esposte nella mostra organizzata dalla storica dell’arte Gabriella Belli e dalla curatrice della Royal Academy of Arts Edith Devany.

Quando:  dall’8 maggio al 22 settembre 2019

Dove:  Ca ‘Pesaro – Galleria Internazionale d’Arte Moderna, Santa Croce 2076, Venezia

” BURRI: la pittura, irriducibile presenza “

Alberto Burri, Rosso Plastica M3 (1961). Fondazione Palazzo, Albizzini Collezione Burri.

Cosa:  Una vasta retrospettiva di 50 opere in onore del cosiddetto “Master of Materials”, questa mostra abbraccia l’intera carriera di Burri e copre l’ampiezza del suo interesse per materiali insoliti, tra cui catrame e plastica.

Quando:  dal 10 maggio al 28 luglio 2019

Dove:  Fondasione Giorgio Cini Onlus, Isola di San Giorgio Maggiore, Venezia

Jannis Kounellis alla Fondazione Prada

L’artista greco Jannis Kounellis l’8 marzo 2016 alla Monnaie de Paris. Foto: Thomas Samson / AFP / Getty Images.

Cosa:  Una grande retrospettiva dedicata al compianto artista italo-greco, che era una figura chiave del movimento Arte Povera, riunisce 60 opere dal 1959 al 2015. Lo spettacolo è stato curato da Germano Celant.

Quando:  dall’11 maggio al 24 novembre 2019

Dove:  Fondazione Prada,  Venezia Ca ‘Corner Della Regina, Santa Croce 2215 30135, Venezia

Esibizione ” Future Generation Art Prize “

Emilija Škarnulytė, vista dell’installazione. Per gentile concessione dell’artista.

Cosa:  La mostra di 21 artisti che hanno realizzato il taglio per la lista dei Pinchuk Center per il premio annuale d’arte sarà esposta in concomitanza con la Biennale di Venezia. Quest’anno è particolarmente emozionante in quanto è il decimo anniversario del premio, e la lista è piena zeppa di beniamini dell’arte contemporanea tra cui Toyin Ojih Odutol, Sondra Perry, e la vincitrice, l’artista lituana Emilija Škarnulytė.

Quando:  dall’11 maggio al 18 agosto 2019

Dove:  Palazzo Ca’Tron, Università IUAV Santa Croce 1957, 30135, Venezia

” Philippe Parreno: ELSEWHEN “

Philippe Parreno a Venezia. Per gentile concessione di Espace Louis Vuitton.

Cosa:  Una nuovissima installazione dell’artista francese che coinvolge lo sviluppo di microrganismi, Parreno ha tappezzato lo spazio con carta fosforescente gialla, e giocherà con un otturatore meccanico specchiato per regolare la luce per evocare un’eco interessante delle reazioni dei microrganismi.

Quando:  dall’11 maggio al 24 novembre 2019

Dove: Espace Louis Vuitton Venezia, San Marco 1353, 30124, Venezia

” Adrian Ghenie: la battaglia tra carnevale e festa ” 

Adrian Ghenie, Figure with Dog (2019). Per gentile concessione dell’artista e Galerie Thaddaeus Ropac, Londra · Parigi, Salisburgo. © Adrian Ghenie.

Cosa:  I dipinti recenti dell’importante pittore rumeno, alcuni dei quali sono stati creati appositamente per questa mostra, saranno esposti in questo storico museo. Uniti dal tema dell’acqua, le opere in mostra rifletteranno la storia marittima della città galleggiante italiana e affronteranno alcune delle più difficili domande sulla geopolitica contemporanea.

Quando: in  vista fino al 18 novembre 2019

Dove:  Galleria Palazzo Cini, Campo San Vio, Dorsoduro 864, Venezia

 

By artnet. news.artnet.com

Rispondi