Cultura, mostra, museo

IL MEGLIO DEGLI ANNI VENTI IN MOSTRA A GENOVA

FINO AL 1° MARZO A PALAZZO DUCALE

Un decennio in bilico, tanto sfavillante quanto inquieto. Stiamo parlando degli anni Venti, in Italia cruciale momento di passaggio tra la Grande Guerra – con la fine della Belle Époque – il fascismo e la crisi che porterà al secondo conflitto mondiale.
Dal 5 ottobre al Palazzo Ducale di Genova rivivremo questa fase cruciale da uno speciale punto di vista: quello dell’arte, caratterizzata da una varietà di stili e linguaggi che riflette le profonde trasformazioni in atto nella società e nella cultura.

Un racconto in undici capitoli e oltre 100 opere, che annovera dipinti e sculture di Carlo Carrà, Felice Casorati, Giorgio De Chirico, Fortunato Depero, Antonio Donghi, Gino Severini, Mario Sironi, Alberto Savinio, Arturo Martini, Adolfo Wildt. Tra i prestiti più prestigiosi, quelli della Galleria Nazionale di Roma, di Palazzo Pitti, del MART di Rovereto, della Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Torino, cui si aggiungono la Collezione Iannaccone, l’Istituto Matteucci di Viareggio, la Fondazione Il Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera.

L’itinerario immaginato dai curatori Matteo Fochessati e Gianni Franzone esordisce con uno spaccato della società dell’epoca nella la sezione Volti del tempo. Emerge da qui quel ritorno al classico che fu caratteristico di esperienze come quelle di Novecento e del Realismo Magico: una forma di modernità ben diversa da quella delle avanguardie, che da un lato tenta di armonizzare tradizione e rinnovamento, dall’altro esprime un crescente distacco da una realtà quotidiana sempre meno rosea. Man mano che la situazione politica precipita, si fanno strada visioni apertamente angosciose e distopiche.
E tuttavia non mancano le novità positive, come l’affermazione di figure femminili sempre più forti e autonome in conseguenza del ruolo cruciale svolto dalle donne durante la guerra. E dulcis in fundo, l’eleganza, il lusso e le nuove forme dell’Art Déco.

Anni Venti in Italia. L’età dell’incertezza sarà visitabile al Palazzo Ducale di Genova (Appartamenti del Doge e Cappella Dogale) dal 5 ottobre al 1° marzo 202o.

By Francesca Grego – arte.it

Rispondi