Attualità

Italian Council: i vincitori della 7a edizione e il bando per partecipare alla prossima tranche

CONTINUA IL PROGETTO PROMOSSO DAL MINISTERO DEI BENI CULTURALI VOLTO ALLA PROMOZIONE DELL’ARTE CONTEMPORANEA ITALIANA IN PATRIA E ALL’ESTERO. SONO 23 IN TUTTO I PROGETTI VINCITORI DELLA SETTIMA EDIZIONE DEL BANDO, ED È GIÀ POSSIBILE CANDIDARSI ALLA PROSSIMA CALL

Danilo Correale, Diranno che li ho uccisi io. Still da video, courtesy Careof e Danilo Correale
Giorgio Andreotta Calò Anastasis (άνάστασις) Foto Maarten Nauw, courtesy Oude Kerk e Giorgio Andreotta Calò

“Investire sulla creatività contemporanea è uno degli obiettivi del mio secondo mandato. Se molto finora è stato fatto per conservare e valorizzare l’eredità del passato, è giunto il momento di dedicare maggiori risorse alla produzione artistica del nostro tempo. In quest’ottica Italian Council si conferma come iniziativa vincente per la promozione della creatività artistica dei talenti del Paese. Il MiBACT sostiene questo progetto con risorse importanti. Le proposte selezionate testimoniano l’elevato livello qualitativo della produzione artistica italiana e sono espressione del grande interesse che le istituzioni internazionali dimostrano nei confronti della nostra arte”. Con queste parole il Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini lancia l’ottava edizione dell’Italian Council, programma MiBACT nato nel 2017 per promuovere la produzione, la conoscenza e la diffusione della cultura contemporanea italiana nel campo delle arti visive in Italia e all’estero. Un progetto che prevede il finanziamento di progetti presentati da musei, enti pubblici e privati non profit, istituti universitari, fondazioni e associazioni culturali, anche internazionali, con lo scopo di produrre opere d’arte italiane per incrementare le pubbliche collezioni. Con l’ottava edizione è stati stanziati 1,3 milioni di euro, e per presentare la propria candidatura c’è tempo fino al 2 marzo 2020.

I VINCITORI DELLA SETTIMA EDIZIONE DELL’ITALIAN COUNCIL

Alice Gosti, Come diventare un partigiano courtesy Indisciplinarte e Alice Gosti

Oltre al lancio del nuovo bando, il Ministero ha svelato i nomi degli artisti e i progetti vincitori della settima edizione di Italian Council: di Pamela Breda, Elisa Caldana, Stefano Graziani, Invernomuto, Maria Lai, Sergio Lombardo, Diego Marcon, Elena Mazzi, Cosimo Veneziano e Francesco Vezzoli – presentati rispettivamente da Associazione Viafarini (Milano), Kingston University (Londra), Associazione Culturale Agiverona (Verona), Fondazione Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio (Vicenza), Fondazione Morra Greco (Napoli), Fondazione MAXXI (Roma), Untitled Association (Roma), Associazione Culturale Curva (Trapani), ar/ge Kunst (Bolzano), Fondazione Sardi per l’Arte (Torino) e Fondazione Brescia Musei (Brescia) –, Italian Council finanzierà la produzione e l’acquisizione delle opere; mentre a livello internazionale saranno supportati i progetti espositivi di Gianfranco Baruchello (Fondazione Baruchello, Roma), Irma Blank (CAPC – Musée d’Art Contemporain de Bordeaux), Giovanni Fontana (Fondazione Bonotto, Vicenza), Goldschmied & Chiari (International Arts & Artists, Washington), Superstudio (Civa Foundation, Bruxelles) e Gian Maria Tosatti (The Blank Contemporary Art, Bergamo).

I PROGETTI PROMOSSI DALLA SETTIMA EDIZIONE DELL’ITALIAN COUNCIL

Alterazioni Video, Incompiuto, la nascita di uno stile. ph Alterazioni Video, courtesy degli artisti

Italian Council finanzierà inoltre la partecipazione a manifestazioni internazionali di Tomás Saraceno promosso dalla Association “Riga International Biennial”, insieme alle residenze di Andrea Caretto e Raffaella Spagna e di Dimora Oz Collective con progetti presentati rispettivamente da Paolo Rosso con Bodhi Dharma Foundation (Mongolia) e Associazione Culturale Dimora Oz (Palermo). Per quanto riguarda il fronte editoriale, i progetti vincitori vedono il coinvolgimento di Enrico Crispolti, Gianfranco Baruchello, Maria Lai, Luca Maria Patella, Titina Maselli, le curatrici Irene Calderoni e Lucrezia Calabrò Visconti, l’associazione Zerynthia, con proposte presentate rispettivamente da Associazione Culturale Archivio Crispolti Arte Contemporanea (Roma), Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (Torino), Zerynthia Associazione per l’Arte Contemporanea ODV (Roma).

L’OTTAVA EDIZIONE DI ITALIAN COUNCIL

Yuri Ancarani, San Vittore ph. Still da video, courtesy Castello di Rivoli – Museo d’Arte Contemporanea e Yuri Ancarani

“Con le ultime due edizioni abbiamo ampliato la portata del bando, finanziando una maggiore tipologia di iniziative: da mostre e residenze fino a progetti editoriali, che coinvolgono non solo artisti ma anche curatori e critici italiani”, dichiara il Direttore Generale Creatività contemporanea e Rigenerazione urbana Nicola Borrelli“Italian Council è un progetto in cui crediamo fermamente e in forte crescita: nel solo 2019, il bando ha finanziato 45 progetti, quasi la metà di tutti quelli premiati dal 2017 a oggi”. È già possibile candidarsi per partecipare alla prossima edizione del bando, aperto ad artisti italiani, curatori, critici, musei, enti pubblici e privati senza scopo di lucro, istituti universitari, fondazioni e associazioni culturali non profit. Ogni progetto dovrà prevedere la collaborazione con realtà internazionali e/o una fase di promozione all’estero. Qui maggiori info sul bando.

By Desirée Maida – artribune.com

Rispondi