aste, Attualità, eventi

Art’s Angels. Asta di beneficenza online

Un evento dedicato all’arte a supporto delle vittime di violenza. MAUPAL ha ideato un’asta contro la violenza, insieme ad Associazione Domna di Padova e Associazione Jeos di Vicenza, con il supporto di Fondazione Pangea Onlus, FSCIRE, FAIRTRADE ITALIA, e il collettivo artistico Darehood.

Una imperdibile asta di beneficenza a favore della donne vittime di violenza si terrà dal 7 al 14 giugno sul sito dedicato www.artbid.it. L’arte sostiene la solidarietà sociale: artiste in prima linea a supporto delle donne che vivono in una situazione di violenza In prima linea artiste donne di fama nazionale e internazionale che metteranno all’asta un pezzo unico delle loro opere sul sito dedicato e si potranno fare offerte al rilancio. L’offerente più generoso/a si aggiudicherà l’opera. All’iniziativa hanno già aderito artiste conosciute a livello nazionale e internazionale, come le romane CINZIA PELLIN, ALESSANDRA CARLONI, LAIKA e ALESSIA BABROW per metà sudafricana, la milanese STE REAL, l’olandese HANDIEDAN, la bergamasca ma berlinese d’adozione ALESENSO, l’americana VEBLENA FINKENBERG, la friulana con incursioni parigine LARA TREVISAN, la tosco-spagnola VALENTINA LUCARINI OREJON, LASOTTOSOPRA da Genova, le anonime cittadine del mondo ZOE e collettivo DAREHOOD ora a Padova e LEDIESIS che strizzano l’occhio a Firenze. Che le donne siano protagoniste del cambiamento e della creazione di valore per un futuro più umano, pacifico e sostenibile è ormai evidente e piano piano questa realtà si sta facendo strada nelle nostre comunità. La violenza domestica resta però una realtà e in questo periodo di restrizioni COVID è aumentata, come segnalato anche dall’ONU: non per tutte le donne la casa è stata un luogo sicuro. Nasce così l’idea di un’asta di beneficenza che unisce artiste nazionali e internazionali in un’unica causa: sostenere quelle donne che si trovano in una situazione di violenza fisica e psicologica e che vogliono darsi una nuova possibilità di essere indipendenti, libere e felici. Maupal, artista romano di fama internazionale, ci riporta a un modello maschile che supporta le donne e che sottolinea che le discriminazioni e le violenze basate sul genere vanno combattute insieme, così come insieme l’empowerment e il cambiamento vanno perseguiti. Questi obiettivi appartengono a tutti noi esseri umani: donne, uomini, transgender e gender free. Per questo MAUPAL ha ideato e sposato la causa di un’asta contro la violenza insieme ad Associazione Domna di Padova e Associazione Jeos di Vicenza, con il supporto di Fondazione Pangea Onlus, FSCIRE Fondazione per le Scienze Religiose, FAIRTRADE ITALIA e il collettivo artistico Darehood. Tra i promotori anche Jo Squillo che supporta la campagna e donando una maglia del progetto da lei ideato, “WALL OF DOLLS – Il muro delle bambole” contro la violenza sulle donne. Il progetto verrà portato anche a Padova a breve. Beneficiarie dei proventi saranno le donne supportate dal progetto REAMA, la rete antiviolenza di Fondazione Pangea Onlus. Nella settimana dal 25 al 31 maggio è stata aperta una call per selezionare altre artiste le cui opere verranno donate all’asta benefica. La call è stata aperta a qualunque donna artista o a chi “si sentisse tale” che avrà così la possibilità di farsi conoscere dal grande pubblico: street art, pittura, illustrazione, disegno, tatoo art, scultura e qualsiasi altra forma d’arte saranno accolte nel progetto.
By exibart.com

Rispondi