Attualità, museo

Apre Infinity des Lumières, la spettacolare galleria dedicata al digitale di Dubai

È LA PIÙ GRANDE GALLERIA DEGLI EMIRATI ARABI UNITI DEDICATA ALL’ARTE DIGITALE: 3.300 METRI QUADRATI ALL’INTERNO DEL CENTRO COMMERCIALE THE DUBAI MALL DI DOWNTOWN DUBAI. UNA NUOVA REALTÀ CHE CONFERMA GLI EMIRATI COME UNO DEGLI HUB PIÙ DINAMICI PER QUANTO RIGUARDA L’UTILIZZO DELLE NUOVE TECNOLOGIE.

Un rendering di quella che sarà la mostra su Van Gogh. Courtesy Infinity des Lumières
È prevista per i primi di marzo l’inaugurazione di Infinity des Lumières, la grande galleria specializzata in arte digitale, nata grazie a una partnership tra InfinityArt e Culturespaces Digital. Offrirà a turisti e appassionati di tutto il mondo quella che viene già definita come la “migliore esperienza digitale immersiva” in fatto di opere d’arte. La galleria utilizzerà la tecnologia più avanzata e proiezioni digitali per dare vita alle pitture più iconiche del mondo, attraverso 130 proiettori, 58 altoparlanti e un’incredibile animazione di 3.000 immagini in movimento proiettate in alta definizione. Lo spazio artistico vanterà anche la più grande facciata digitale all’interno del Dubai Mall: una straordinaria proiezione artistica estesa in verticale per ben 200 metri quadrati.

INFINITY DES LUMIÈRES A DUBAI

Per la prima volta in questa regione sia i residenti che i turisti avranno l’opportunità di vivere un viaggio multisensoriale indimenticabile, mentre guardano l’arte prendere vita tutt’intorno a loro – una sensazione che è incantevole, divertente ed educativa”, ha dichiarato Luc Archambeaud, responsabile dello sviluppo aziendale di Culturespaces. Catherine Oriol, direttrice di Infinity des Lumières, spiega: “siamo entusiasti di lavorare in collaborazione con Culturespaces Digital per creare la nostra piattaforma tecnologica, coinvolgente e innovativa. I visitatori avranno infinite possibilità di immergersi dentro le opere d’arte, di esplorarne ogni singolo dettaglio. Le mostre stimolanti parlano universalmente a pubblici diversi, di tutte le età e background culturali”.
Una veduta del Dubai Mall

INFINITY DES LUMIÈRES A DUBAI: IL PROGRAMMA 2021

È già stato delineato un primo calendario, che al momento comprende tre mostre: la monografica su Vincent Van GoghDreamed Japan, dedicata al mondo poetico del Giappone del XIX secolo, fra i ritratti di Hokusai e i paesaggi incantevoli di onde marine o ciliegi in fiore; Verse, un viaggio ipnotico e metafisico di Thomas Vanz, attraverso la magica bellezza e il movimento armonioso del cosmo, amplificati dalle armonie di un brano orchestrale composto da Jonathan Fitas. Ulteriori aggiornamenti, fra cui la data esatta di apertura, i prezzi e il programma espositivo completo, saranno presto annunciati sul sito della galleria.

INFINITY DES LUMIÈRES A DUBAI: ARTE O SPETTACOLO?

Intanto, sappiamo che la combinazione unica di arte iconica e animazione digitale all’avanguardia apre infinite nuove prospettive per “entrare” nella visione degli artisti, che, spiegano dalla direzione, “catturerà il cuore, affascinerà la mente e ispirerà l’immaginazione del pubblico”. Il rischio, tuttavia, è quello di ridurre l’arte a uno spettacolo soltanto tecnologico, perdendo di vista gli scopi degli artisti, le loro personalità, le loro vite. Che in fondo, molto più dei megapixel digitali, sono l’anima delle opere d’arte. Se la perdono, non sono più opere d’arte, ma oggetti da luna park. By Niccolò Lucarelli – artribune.com infinitylumieres.com

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Rispondi