Uncategorized

Nasce Marea Art Project, residenza d’artista in costiera amalfitana nella casa di Sol LeWitt

PRIMA EDIZIONE DI UN PROGRAMMA DI RESIDENZE ARTISTICHE ITALIANE E INTERNAZIONALI NELLA CASA DELL’ARTISTA A PRAIANO, TRA POSITANO E AMALFI. RIVOLTO AI PROFESSIONISTI DELLA CULTURA, È SU INVITO MA APERTO ANCHE ALLE AUTOCANDIDATURE

Salone Casa L’Orto Praiano
In costiera amalfitana si è appena concluso un programma tutto nuovo di residenze artistiche italiane e internazionali. Si chiama Marea Art Project – come il moto ondoso che si gonfia e si ritrae seguendo il ciclo lunare, campo di forze tra la terra e lo spazio cosmico – ed è un progetto pensato da Roberto Pontecorvo, cultural manager, e Imma Tralli, storica dell’arte, in dialogo con il neodirettore del Centro Pecci di Prato Stefano Collicelli Cagol che afferma: “Avere la possibilità di trascorrere un periodo in costiera amalfitana e conoscerne la storia e le maestranze, ma anche le tensioni e esigenze del presente è un’occasione unica di scambio, Marea Art Project vuole proporre una postura differente con la quale confrontarsi con i territori della regione”.

PERCHÉ UNA RESIDENZA ARTISTICA IN COSTIERA AMALFITANA?

Nel corso dei secoli, intellettuali ed artisti da Boccaccio a Virginia Woolf, Maurits Escher e Roberto Rossellini hanno, infatti, gravitato in costiera amalfitana, affascinati dalla sua sublime bellezza e attirati dall’artigianato locale e dalle possibilità che questo offriva. Marea Art Project intende riattivare questo processo, posizionando la costiera amalfitana come centro diffuso di ricerca e sperimentazione contemporanea internazionale. Il progetto vuole dare la possibilità di vivere e frequentare la costiera in una modalità alternativa a quella turistica, nei periodi di minor congestione, restituendo a tutti la possibilità di conoscere e frequentare un territorio altrimenti proibitivo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

Rispondi