arti visive, Cultura

Luxottica for Art e Fondazione Prada: Domenico Gnoli sugli schermi nelle vie di Milano

LA NUOVA EDIZIONE DELL’INIZIATIVA LANCIATA DALLA GRANDE AZIENDA DI OCCHIALERIA A MILANO NEL 2020 PER PROMUOVERE LA CULTURA DURANTE LA PANDEMIA, È IN COLLABORAZIONE CON FONDAZIONE PRADA: LA SUA MOSTRA SU GNOLI IN GIRO PER LA CITTÀ.

Un progetto che mira a catturare la bellezza che ci circonda, mostrando capolavori artistici e del patrimonio culturale, tesori sconosciuti e opere famose, attraverso gli schermi digitali presenti nei punti nevralgici di alcune città: così Luxottica – azienda che rappresenta l’eccellenza dell’eyewear made in Italy a livello internazionale sia per qualità che per dimensioni – introduce la nuova edizione dell’iniziativa lanciata a Milano nel 2020, con l’intenzione di promuovere la cultura durante la pandemia, superando tutte le limitazioni a essa connesse.

LUXOTTICA FOR ART IN COLLABORAZIONE CON FONDAZIONE PRADA

Stiamo parlando del nuovo capitolo di Luxottica for Art, che promuove la fruizione di opere d’arte in luoghi non convenzionali e di grande visibilità, affinché il maggior numero di persone possa apprezzarle e desiderare di tornare ad ammirarle dal vivo presso gli enti culturali di appartenenza: quest’anno è realizzato in collaborazione con Fondazione Prada. Ultima in ordine di tempo dopo le varie partnership promosse con importanti istituzioni museali quali la Pinacoteca Ambrosiana, la Pinacoteca di Brera, il Museo Poldi Pezzoli e il Museo Teatrale alla Scala, questa collaborazione prevede che le opere di Domenico Gnoli, artista italiano riconosciuto a livello internazionale, illuminino alcune delle principali vie e piazze del centro storico di Milano.

LE OPERE DI DOMENICO GNOLI DIFFUSE PER MILANO

Le opere, selezionate insieme a Fondazione Prada, appartengono alla retrospettiva dedicata a Domenico Gnoli in corso nella sede milanese della Fondazione fino al 27 febbraio 2022. La mostra rende omaggio all’artista romano scomparso nel 1970 a soli 37 anni, ancora oggi un punto di riferimento per generazioni di artisti, e ricostruisce con più di 100 dipinti, altrettanti disegni e un’ampia raccolta di documenti il percorso di scenografo, illustratore e pittore di Gnoli a più di cinquant’anni dalla sua morte. I suoi quadri, dove tende ad abolire il contesto per concentrarsi sul dettaglio di un corpo umano o di un oggetto, si possono così apprezzare in posizioni e luoghi inconsueti: sugli schermi digitali di Luxottica collocati in cima a un cornicione o a ricoprire la finestra cieca di un edificio.

LUXOTTICA FOR ART A LONDRA E A NEW YORK

Da tempo il progetto si è spostato oltreoceano sbarcando a Times Square, una delle piazze più iconiche del mondo specie quando si parla di proiezioni, grazie al programma Midnight Moment: per 364 notti l’anno, mette in mostra le opere di celebri artisti contemporanei proiettandole sugli schermi della piazza più affollata di New York. Una storia che si ripete anche nel centro di Londra, sempre con l’obiettivo di trasformare le città in un museo all’aria aperta, in grado di nutrire il senso di appartenenza delle persone, di alimentare il sentimento di comunità e di condividere democraticamente la pura bellezza, senza limiti e senza confini.
  • By Redazione – artribune.com

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

Rispondi