videoarte

Bill Viola. Icons of Light. Il videoartista americano in mostra a Palazzo Bonaparte di Roma

UN VIAGGIO INTIMO E SPIRITUALE NEL MONDO DEL PIONIERE DELLA VIDEOARTE E DELLA SUA PRODUZIONE DEGLI ULTIMI QUARANT’ANNI. IN MOSTRA UNA SELEZIONE DI 15 OPERE, TRA CUI THE REFLECTING POOL E ASCENSION. ECCO LE IMMAGINI

Palazzo Bonaparte, spazio espositivo di Generali Valore Cultura, riapre al pubblico dopo due anni di chiusura forzata con una mostra dedicata all’artista americano Bill Viola (New York, 1951), acclamato pioniere della videoarte. BILL VIOLA. Icons of Lightvisitabile fino al 26 giugno 2022, rappresenta un percorso in 40 anni di ricerca di questo autore attraverso 15 tra le sue opere più note, che hanno elevato il video a mezzo centrale di produzione di arte contemporanea. La mostra – curata da Kira Perov, moglie dell’artista e direttore esecutivo del Bill Viola Studio – affonda le radici nel 1977-9 con The Reflecting Pool e termina nel 2014 con la serie Martyrs, accanto a capolavori ipnotici quali Ascension (2000) e lavori della celeberrima serie dei Water Portraits (2013). Un viaggio immersivo che, nell’incontro con il mezzo elettronico, si compone di elementi eterogenei quali la riflessione sulla natura, sull’umanità e sull’esistenza, la meditazione e la dimensione spirituale, attingendo dalla religione cristiana fino a quella buddista. Una mostra che conferma il legame dell’artista col suo Paese di origine e che infatti fa seguito ad una grande presentazione a Palazzo Reale a Palermo.
  • By Giulia Ronchi – artribune.com

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rispondi