Attualità, mostra

La Galleria Continua porta grandi artisti internazionali negli hotel di lusso Belmond

LA GALLERIA D’ARTE CONTEMPORANEA HA LANCIATO UN NUOVO PROGETTO IN COLLABORAZIONE CON LA CATENA ALBERGHIERA BELMOND: QUATTRO HOTEL TRA I PIÙ AFFASCINANTI D’ITALIA DIVENTERANNO SPAZIO ESPOSITIVO PER INSTALLAZIONI E PERFORMANCE. IL PRIMO STEP AL CIPRIANI HOTEL DI VENEZIA, IN OCCASIONE DELLA BIENNALE

Un progetto culturale dalla portata ampia ed eterogenea, che coniuga arte contemporanea, hôtellerie di livello con le storiche location dove hanno sede alberghi tra i più celebri d’Italia: MITICO è il titolo del nuovo progetto lanciato da Galleria Continua in collaborazione con  Belmond, azienda britannica specializzata nel turismo di lusso, e inaugurato a Venezia in occasione della 59. Biennale d’Arte. In cosa consiste il progetto? “MITICO celebra il talento di quattro artisti rinomati le cui opere assumono un ruolo centrale nei giardini storici di alcune proprietà Belmond in Italia”, spiegano gli organizzatori. Quattro artisti, quindi, saranno protagonisti di interventi e performance in altrettante proprietà della catena alberghiera, dando così vita a un’esperienza che coniuga arte, natura e cibo. Il primo è stato Subodh Gupta al Cipriani a Venezia; Leandro Erlich a Villa San Michele a Firenze; Michelangelo Pistoletto al Castello di Casole in Toscana; Pascale Marthine Tayou al Grand Hotel Timeo a Taormina.

MITICO, IL PROGETTO DI GALLERIA CONTINUA E BELMOND

“Diffondendo un messaggio di accettazione e comunità, il progetto MITICO è l’emblema di una nuova filosofia artistica: è la reinterpretazione di quelle usanze universali che sono condivise tra società diverse come cucinare, dipingere, osservare e provare gratificazione, e di come queste vengano praticate a seconda dei loro contesti”, sottolineano gli organizzatori. “MITICO è un momento leggendario nel tempo e nella storia in cui le culture interagiscono, superando i propri confini, nella sua sostanza ultima è una celebrazione dell’arte di vivere”. Una sorta di esperienza immersiva che porta i visitatori a tuffarsi, attraverso la sensibilità e i linguaggi degli artisti coinvolti, nei paesaggi in cui sorgono gli hotel Belmond.

MITICO: IL PROGETTO DI GALLERIA CONTINUA AL CIPRIANI DI VENEZIA

Il primo dei quattro capitoli di MITICO? È stato inaugurato in questi giorni ai Giardini Casanova Cipriani Hotel di Venezia, dove l’artista indiano Subodh Gupta espone, fino al 19 novembre 2022, l’opera Cooking The World, selezionata dal curatore Hervé Mikaeloff. L’installazione consiste in una grande casa modellata da pentole, padelle e utensili, tutti oggetti scartati dai proprietari precedenti e, in quanto tali, testimoni di storie di vita ormai passata. Durante la settimana inaugurale, all’interno di questa casa l’artista svolge una performance culinaria: Gupta prepara e serve personalmente cibo a 20 ospiti seduti attorno alla cucina installata sotto l’installazione. Due servizi per il pranzo e uno per la cena durante tutti i giorni di opening della Biennale. “Ho lavorato sulla semplicità, sulle ricette casalinghe, sul recupero dell’atmosfera domestica della cucina” ci racconta Gupta che si è fatto aiutare da una brigata di ristoratori indiani operanti nell’area di Venezia.

MITICO: GLI APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA

Alla tappa veneziana, seguiranno poi quella a Villa San Michele a Firenze dove, dal 17 Maggio al 7 Novembre 2022, l’artista argentino Leandro Erlich presenta Window & Ladder; dal 18 Maggio al 14 Novembre 2022 Michelangelo Pistoletto presenterà, al Castello di Casole, quattro sculture in bronzo raffiguranti gli Etruschi intitolate Accarezzare gli alberi (l’Etrusco); infine, dal 25 Maggio al 31 Dicembre 2022, Pascale Marthine Tayou presenterà per il progetto Colouring the World due installazioni al Grand Hotel Timeo di Taormina. “Quello degli alberghi è un business complesso e articolato” – ci spiega Andrea Guerra CEO di Lvmh Hotels, gruppo che detiene il brand Belmond – “nell’immaginario degli straordinari hotel Belmond italiani ora vogliamo inserire l’arte e i grandi artisti. E dopo gli alberghi faremo lo stesso anche per i nostri mitici treni Venice Simplon Orient-Express”.

  • By Desirée Maida – artribune.com

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rispondi