arti visive, Attualità, fotografia, museo

20 Anni – Almir Reis presenta la mosta al Centro Cultural Cprreios di Rio de Janeiro

Il pittore e fotografo Almir Reis presenta la mostra “20 Years”, portando una retrospettiva del suo percorso artistico, basato su un’arte plurale, risorse tecnologiche e architettoniche, a colori o in bianco e nero, mostrando lo scenario carioca, le forme geometriche e le piscine, che ti invitano a fare un tuffo nel suo lavoro.

A cura di Tartaglia Arte, Almir Reis espone le sue ispirazioni, che includono pop art, collage e mix-media, lasciando libera l’interpretazione allo spettatore, a partire dal 10 novembre, al Centro Cultural Correios RJ. “Nella casa di mia nonna materna c’era un quadro in soggiorno, io frequentavo la casa e mi ha sempre attratto due cose che amo: l’arte e l’architettura. Viveva in un piccolo paese nell’entroterra di Bahia, dove era molto immagine calda, rinfrescante. Avevo solo 11 anni ed era il mio primo contatto con una stampa dell’artista inglese David Hockney. Da adulto, dopo aver avuto maggiori contatti con musei e gallerie, ero già entrato nell’arte attraverso la fotografia, che , diciamo- se di passaggio, ha aperto le porte del mondo, dove ho potuto, con tanto amore, mostrare i bellissimi paesaggi del nostro Brasile. Un giorno, in un museo in Europa, mi sono vista davanti al dipinto originale, dove ho sentito una fortissima carica emotiva legata alla mia infanzia. Il mio subconscio aveva immagazzinato quell’immagine da qualche parte nel mio cervello, che è venuta in superficie contemplando questo lavoro. Da lì, ho iniziato a seguire tutta l’ispirazione dell’artista. Credo che ogni artista si ispiri ad altri artisti, anche se inconsciamente. Sono sempre stato un amante della Pop Art, dei collage e dell’arte plurale, come i collage e i mix-media (mixed media). Sento che questo spettacolo mi porta a una storia della mia vita, delle mie ispirazioni, portando in questa retrospettiva di 20 anni, dall’inizio con le fotografie dello scenario carioca, un brindisi agli occhi di tutti, passando per il geometrico, qualcosa di più visivo e matematico, e l’atterraggio in queste pozze, qualcosa di rinfrescante, piacevole e sociale. Cerco di rendere la mia arte universale, dove i miei paesaggi possono significare Rio, o Palm Springs o anche il nord-est brasiliano, lo lascio alla discrezione dello spettatore. Fai un bel “tuffo” nella mia arte”
SU ALMIR REIS Almir Reis, fotografo e pittore brasiliano di San Paolo, si divide attualmente tra Rio de Janeiro e Lisbona. Irrequieto e creativo, ama sperimentare nuove esperienze in montaggi, collage, colori e riproduzioni, sviluppando l’immagine, raggiungendo un risultato sensibile e un’identità autoriale. Ha iniziato il suo lavoro fotografico nel 2000. Ha studiato pittura al Parque Lage, Rio de Janeiro. Oggi ha nel suo curriculum mostre in diverse parti del mondo, come Monaco, Parigi, Tokyo, Buenos Aires, Washington, Pakistan, San Paolo e Rio de Janeiro. Ora, con le serie “Mergulhos” e “Poscinas”, le opere che mescolano pittura e fotografia, Almir esplora immagini e angoli, aggiungendo risorse tecnologiche e architettoniche, provocando risultati insoliti e stimolanti: inventando e reinventando.
SERVIZIO Mostra: “20 anni” Artista: Almir Reis Instagram: @almirreisarte A cura di: Riccardo Tartaglia e Regina Nobrez Instagram: @riccardotartaglia @reginanobreztartaglia Inaugurazione: 10 novembre 2022 ore 17.00 Visita: dal 10 novembre 2022 al 6 gennaio 2023 Realizzazione: Tartaglia Arte e Centro Cultural Correios RJ Sito web: www.tartagliaarte.org Ufficio Stampa: Paula Ramagem Ubicazione: Centro Cultural Correios RJ – 3° piano – Sale A, 1 e 2 Rua Visconde de Itaboraí, 20 – Centro – RJ – Tel: (21) 2253-1580 Dal martedì al sabato, dalle 12:00 alle 19:00 Entrata Libera Classificazione libera

Rispondi