Benedetto Robazza, L’inferno di Dante – Art Center Seven di Wenzhou (China)

Immagine correlata

MOSTRE, CINA, WENZHOU, AGOSTO 2011

Da Roma alla Cina. E’ il tour mondiale dell’Inferno, la colossale opera d’arte realizzata dal Maestro Benedetto Robazza che, in sculture in altorilievo, racconta il viaggio di Dante e Virgilio negli Inferi.

La prima tappa espositiva è stata inaugurata il 6 agosto al museo di arte contemporanea Art Center Seven di Wenzhou, nel sud est della Cina, ricca provincia industriale e centro culturale in crescente fermento. L’inaugurazione, inizialmente prevista per il 30 luglio, è stata differita a causa del ritardo nell’arrivo della nave, dovuto alle pessime condizioni del mare. A presentare l’opera in Cina , in rappresentanza di Roma Capitale, il Presidente della Commissione Cultura Federico Mollicone insieme al Direttore di Romauno Fabio Esposito,al Direttore artistico della Galleria Tartaglia Arte Riccardo Tartaglia e al Presidente dell’Associazione Culturale Italo Cinese Fucina, Zhang Peng. La mostra, disposta su 500 metri quadrati, resterà a Wenzhou fino al 15 settembre, assieme a 6 splendide sculture in bronzi ( Walchiria, Marylin, Leda e il Cigno, Rapimento e Sagittario) Da Wenzhou l’Inferno proseguirà poi nelle maggiori città cinesi e nei maggiori musei e centri d’arte. La Mostra è accompagnata da un commento sonoro originale del Maestro Elio Polizzi che ha composto una vera e propria colonna sonora che rende ancora più emozionante la scoperta dei pannelli del Maestro Robazza.

La Mostra è patrocinata da Roma Capitale
“Quando ho iniziato a lavorare all’Inferno, – commenta il Maestro Robazza -volevo fare qualcosa di grande per l’Italia, per esaltare la sua cultura millenaria. Dante, con la sua opera, rappresenta per me la parte più alta del genio italiano, una poetica ispiratrice e fonte di crescita interiore, come artista e come uomo. Per questo,anche oggi che le mie sculture si trovano in tutto il mondo, considero “L’Inferno “ la mia grande impresa, per l’impegno che ha richiesto e per il significato che adesso riveste, piena come è di italianità
in ogni sua lastra e per questo suo significato sono felice che la mia Opera inizi oggi un giro del mondo partendo proprio dalla Cina, paese di cultura e tradizioni millenarie” L’opera è costituita da 18 pannelli in marmo resina e ripercorre tutto il viaggio di Dante e Virgilio all’Inferno, trasportando fedelmente in materia quanto raccontato nei 34 canti danteschi. Il risultato è un continuum di sculture in altorilievo per una superficie complessiva di 90mq che racchiudono tutti i 34 canti de L’inferno. Ogni pannello misura 2,5mt x 2mt. Un impatto visivo ed artistico imponente oltre che unico al mondo.

DURATA: dal 6 agosto al 15 settembre 2011

INAUGURAZIONE: sabato 6 agosto ore 20.00

SEDE: ART CENTER SEVEN di Wenzhou (China)

DIREZIONE ARTISTICA a CURA di: Riccardo Tartaglia e Zhang Peng

PATROCINIO: di Roma Capitale e con la presenza del Presidente della Commissione Cultura Federico Mollicone

ORGANIZZAZIONE A CURA: Romauno, Fucina e Galleria Tartaglia Arte

UFFICIO STAMPA: ROMAUNO – TAAR responsabile Regina Nobrez


⇐⇐⇐ Torna indietro