Attualità, installazioni

Alla ricerca di un riparo. L’opera di Rebor parla del coronavirus a Torino

E ANCHE LO STREET ARTIST REBOR DECIDE DI STARSENE A CASA. E DI INSTALLARE UN INTERVENTO CHE RIFLETTE SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS NEL PROPRIO GIARDINO. IN ATTESA DI POTERLA DIFFONDERE, IN TEMPI MIGLIORI, PER TUTTA LA CITTÀ DI TORINO… La situazione nazionale impone la chiusura dei musei; ma che ne è delle opere di street art? Rebor, soprannominato… Continue reading Alla ricerca di un riparo. L’opera di Rebor parla del coronavirus a Torino

installazioni, mostra

New York Art Week/ Lo spazio nelle forme dell’arte al DIA:Beacon

In attesa di vedere la nuova sede di Manhattan al DIA:Beacon vanno in scena una serie di long term views che sorprendono: Le Va, Ufan e Gilliam Iniziamo la nostra art week newyorchese con una visita alla sede di Beacon della DIA Art Foundation, in attesa di scoprire i nuovi spazi di Chelsea – tre edifici sulla W 22th St., che apriranno il… Continue reading New York Art Week/ Lo spazio nelle forme dell’arte al DIA:Beacon

curiosità, installazioni

Desert X ad Al ‘Ulà, più che una mostra. E una riflessione

Siamo stati ad Al 'Ulà, nel deserto arabico, in occasione della prima edizione di Desert X in Medio Oriente. Che oltre a portare polemiche, parla di ambiente e di storia. E di un futuro non ben identificato Delle polemiche che hanno accompagnato Desert X, la biennale che ospita opere commissionate per il deserto, che quest’anno per… Continue reading Desert X ad Al ‘Ulà, più che una mostra. E una riflessione

curiosità, installazioni

IN GIAPPONE LE ISOLE NAOSHIMA E TESHIMA SONO MUSEI A CIELO APERTO

Situate nel mare di Seto, Naoshima e Teshima sono due isole giapponesi che, da villaggi di pescatori, sono state trasformate in luoghi interamente dedicati all’arte contemporanea. Il motivo? Dar nuova vita alle isole attraverso l’arte e l’architettura. L’isola di Naoshima è considerata una vera e propria art island, divenuta una meta ambita da un turismo… Continue reading IN GIAPPONE LE ISOLE NAOSHIMA E TESHIMA SONO MUSEI A CIELO APERTO

Attualità, installazioni

Allarme dal Pianeta Terra. 9 artisti che hanno risposto

LA QUESTIONE AMBIENTALE È SEMPRE PIÙ CENTRALE PER IL FUTURO DEL PIANETA. E L’ARTE COME RISPONDE ALLA CHIAMATA? A dieci anni dalla COP15, la conferenza sui cambiamenti climatici che si tenne a Copenaghen e che è tristemente nota come la conferenza del disastro, partiamo proprio dal 2009 per ripercorrere un decennio di arte. Quell’arte che… Continue reading Allarme dal Pianeta Terra. 9 artisti che hanno risposto

installazioni

A Bologna c’è anche Performing clouds, una mostra all’interno di uno studio oculistico

SI CHIAMA THE BEAUTIFUL EYES SERIES IL PROGETTO CHE PORTA L’ARTE CONTEMPORANEA NELLO STUDIO OFTALMICO D’AZEGLIO. QUEST’ANNO CON LE OPERE DI MICHELANGELO BASTIANI Si chiama The Beautiful Eyes Series ed è la rassegna espositiva di arte contemporanea dello studio oculistico D’Azeglio di Bologna che, per il programma Art City White Night, da sei anni avvicina il proprio… Continue reading A Bologna c’è anche Performing clouds, una mostra all’interno di uno studio oculistico

curiosità, installazioni, mostra

Il contenitore universale dello scibile umano: Michael Rakowitz a Rivoli

Ancora pochi giorni per visitare “Legatura imperfetta/Imperfect Binding”, la retrospettiva di Michael Rakowitz da non perdere al Castello di Rivoli «C’è una parte di me che è contemporaneamente grata e davvero felice – ha dichiarato Michael Rakowitz all’assegnazione del Nasher Prize 2020 – ma poi c’è un’altra parte di me che spera, in un modo… Continue reading Il contenitore universale dello scibile umano: Michael Rakowitz a Rivoli

curiosità, installazioni

Una discarica di automobili diventa installazione. Il progetto di Zoer

Quando i rifiuti vengono poeticamente trasformati dall'arte. Il francese Zoer ha dipinto 144 vecchie automobili per realizzare un'installazione di arte pubblica. Ecco il video L’artista francese Zoer ha trasformato il più vecchio sfasciacarrozze del Paese in una gigantesca cartella colori. Il monumentale progetto, intitolato Solara, comprende 144 vecchie automobili, che sono state sottratte alla distruzione e dipinte ognuna… Continue reading Una discarica di automobili diventa installazione. Il progetto di Zoer

installazioni

Best of 2019. Dieci installazioni site-specific

Da Parigi a Melbourne, passando per New York City, ecco 10 installazioni che hanno catalizzato l'attenzione nel corso di quest'anno, valicando ogni limite In dialogo con la natura, l’uomo e il territorio, eccovi 10 installazioni site-specific completate nel corso di questo 2019, con progetti che inducono a riconsiderare la portata di ogni operazione artistica. Edoardo… Continue reading Best of 2019. Dieci installazioni site-specific

installazioni

L’installazione di Basmati Film e Ditraverso a Bologna al centro commerciale

ANCORA ARTE PUBBLICA IN OCCASIONE DI ARTE FIERA 2020. L’INSTALLAZIONE IMMERSIVA DI BASMATI FILM E DITRAVERSO INVADERÀ GLI SPAZI DEL PARCO COMMERCIALE BORGO MASCARELLA DAL 23 AL 26 GENNAIO, CON UN INTERVENTO CHE INCLUDE SCULTURA, LUCI, VIDEO E MUSICA. Dopo l’annuncio dell’installazione di un’opera di Riccardo Benassi alla stazione, arriva notizia di un’altra opera tecnologica… Continue reading L’installazione di Basmati Film e Ditraverso a Bologna al centro commerciale

installazioni

Usa, il presepe di denuncia, rinchiusi in gabbie

L’istallazione è stata esposta all’esterno della Claremont United Methodist Church in California, suscitando tante polemiche quanti plausi Una chiesa metodista nella città di Claremont, negli Stati Uniti, nella congregazione suburbana a est di Los Angeles, ha deciso di trasformare il proprio tradizionale presepe natalizio in un’opera di denuncia contro le politiche sull’immigrazione di Donald Trump e contro il muro che separa… Continue reading Usa, il presepe di denuncia, rinchiusi in gabbie

arti visive, installazioni

La “stabilità” del movimento. Una collettiva a Venezia

Scala del bovolo, venezia ‒ fino al 3 novembre 2019. la mostra “The only stable thing”, a cura di Lucia Longhi, raccoglie le opere di Arcangelo Sassolino, Paul Leitner, Carolin Liebl & Nikolas Schmid-Pfähler, Edith Kollath, Andreas Lutz, Carla Chan, Felix Kiessling, Pe Lang. Jean Tinguely affermava: “L’unica cosa stabile è il movimento”. È proprio… Continue reading La “stabilità” del movimento. Una collettiva a Venezia