L’ARENA SUMMER IN GAVINANA

MOSTRE, FIRENZE, 05 GIUGNO 2010

Con il Patrocinio del Comune di Firenze–Quartiere 3, visto il successo della manifestazione del 2009, è al via la SECONDA edizione di “L’ARENA” summer in Gavinana, nuova rassegna culturale realizzata dall’Associazione “La Vasca” che avrà luogo tutti i giorni a partire, con l’apertura inaugurale, dall’ 3 Giugno in Piazza Bartali (lungo Corso Europa), a Gavinana. Firenze, fino al 9 settembre.

Mesi di spettacoli, concerti, pièces teatrali, arte, musica e cabaret animeranno una location alternativa come quella di Piazza Bartali, nuovo spazio estivo studiato dalle amministrazioni locali per le sue grandi capacità ricettive, di incontro e di scambio culturale a livello nazionale e internazionale. Il tutto nell’ottica di vivacizzare il concetto di “piazza fuori dalle mura”, sfruttando la grande potenzialità attrattiva dal centro commerciale nel quale gravitano mediamente più di 2000 persone al giorno (statistica constata dal festival dell’anno scorso)

La kermesse – che porterà sotto il profilo artistico la firma dal mattatore Alessandro Paci, già presente su Raidue oltre che nei film di Leonardo Pieraccioni assieme a Mario Mangiarano e Ruben Di Luca, metterà in scena, come in una vera e propria arena, una girandola di cantanti, comici, cover band e gruppi emergenti. E proprio attenendosi a questa logica si alterneranno spettacoli di cabaret e cinema, concerti pop, jazz, funky, rock, ma anche performance di ballo, show culturali multietnici e tanto altro.

Oltre agli spettacoli di ogni sera, la domenica l’appuntamento sarà con sarà “Golden Kult”, ovvero il meglio dei film cult e trash degli anni ’80 italiani proiettati su un maxischermo installato sul palco. Una carrellata di 10 appuntamenti estivi che vedranno protagonisti Abatantuono, Thomas Milian, Jerry Calà, Enrico Montesano, Renato Pozzetto e naturalmente l’intramontabile coppia Ceccherini-Paci.

Un stand esclusivo dedicato all’Arte in tutte le sue forme

Quest’anno la manifestazione sarà arricchita dalla presenza di uno spazio culturale, idealizzato e curato da Regina Nobrez, nel quale sarà rappresentata l’arte in tutte le sue forme con l’apporto della storica galleria Tartaglia Arte di Roma, grande riferimento professionale che sarà un punto fisso per tutta la durata del festival con mostre di arte contemporanea nazionale e internazionale.

Scopo fondamentale sarà quello di proporre al pubblico una location veramente unica dove si alterneranno, per una durata minima di 7 giorni, esposizioni di pittori, scultori, fotografi, installazioni, performance artistiche, proiezioni di video, presentazione di libri e iniziative culturali varie.

⇐⇐⇐ Torna indietro