Maria Eduarda Boabaid

Opere disponibili

Mi chiamo Maria Eduarda Boabaid, ho 23 anni e sono nata su un’isola nel sud del Brasile, Florianópolis. Fin da piccola mi sono sempre ritrovata tra colori, matite e disegni. Ho cercato formalmente di manifestare la mia arte in Fashion Design e Graphic Design, fino a quando nel 2019 mia nonna, Elci Irene Marçal Boabaid, mi ha dato tutte le sue forniture di pittura. Fu allora che l’artista che era in me si sentì compreso. Finalmente ho trovato la mia vera passione nella vita: trasformare le mie emozioni ed esperienze in arte. I sentimenti sono molto solitari, confusi e spesso spaventosi. Con la pittura, sento di potermi connettere con me stesso e le mie emozioni, e questo è il mio processo creativo. È attraverso la pittura che cerco di decifrare i sentimenti che non so esprimere a parole. La pittura è la mia cura. L’arte per me è espressione. È lasciare che i nostri sentimenti parlino per noi. Viviamo in un mondo che teme e fugge dalla vulnerabilità, ma è attraverso di essa e solo attraverso di essa che siamo in grado di connetterci profondamente con gli altri esseri umani. L’arte è vulnerabilità condivisa e può accadere in molti modi. In fondo l’arte non è qualcosa da spiegare o razionalizzare, vive in un luogo molto sottile e mi permetto di entrare in questo mistero in cui mi porta. Sono solo uno strumento per incanalarlo. L’arte, per me, è consegna.