Marcus Amaral

Inacabado Perfeito n. 6, tecnica mista – strutture con rete metallica saldata rivestita con carta per riviste verniciata e bruciata 35 x 57 x 35.

Per informazioni sull’opera contattaci

COD: MA6br-Inacabado Categorie: , Tag: , , , , , , ,

Descrizione

Opera unica originale Titolo: Inacabado Perfeito n. 6, tecnica mista – strutture con rete metallica saldata rivestita con carta per riviste verniciata e bruciata 35 x 57 x 35. Marcus Amaral è brasiliano, nato a Divinópolis, Minas Gerais, nel 1963. Figlio di una famiglia della classe media è il quarto figlio di cinque fratelli. Sulla scia della sua giovinezza, si rese conto del grande bisogno di produrre qualcosa che potesse esprimere le sue emozioni e i suoi sentimenti. Furono questi i sentimenti a suscitare il suo incontro con l’arte, che accadde pragmaticamente quando si trasferì a Belo Horizonte nel 1980 per studiare ingegneria civile e belle arti. Si è laureato in ingegneria civile nel 1986 e anche senza completare il corso di Belle Arti, i due anni in cui ha frequentato il college sono stati molto importanti, promuovendo la sua ricerca di una carriera artistica. Durante la sua carriera artistica il suo lavoro ha attraversato diverse fasi. Oggi possiamo dire che la sua sensibilità rivela un nuovo significato alla materia, estraendo da materiali e oggetti un’essenza nascosta. L’artista ha la necessità di esporre il rovescio alla ricerca del perfetto incompiuto. Nel 2010, all’età di 47 anni, a Marcus Amaral è stata diagnosticata la malattia di Parkinson. Questa diagnosi è stata un catalizzatore per la professionalizzazione definitiva dell’artista, immergendolo una volta per tutte nell’universo dell’arte, lasciando l’ingegneria in secondo piano. Da allora, il processo di allevamento è diventato un alleato nel trattamento e nel controllo della malattia. Per aggiungere più significato al suo lavoro, Marcus rimuove parte del profitto dalla vendita delle sue opere in beneficenza. Il suo lavoro è un cercatore d’oro, credendo sempre nella possibilità di trovare l’improbabile sottile bellezza, qualcosa che lo classifica come artista, permettendogli di chiamare l’arte delle sue scoperte

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Marcus Amaral”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *