Attualità, performance, videoarte

Another world now: a Genova, l’arte contemporanea interpreta i fatti del G8

A 20 anni dai fatti del G8, un progetto d'arte contemporanea elabora l'eredità dei movimenti no-global, con installazioni, performance e proiezioni tra le strade di Genova Da quel 19 luglio 2001 sono trascorsi esattamente 20 anni e nelle tranquille strade di Genova, oggi, non sono rimaste poi tante tracce, il fumo si è disperso, le… Continue reading Another world now: a Genova, l’arte contemporanea interpreta i fatti del G8

Cultura, mostra, museo

IL MEGLIO DEGLI ANNI VENTI IN MOSTRA A GENOVA

FINO AL 1° MARZO A PALAZZO DUCALE Un decennio in bilico, tanto sfavillante quanto inquieto. Stiamo parlando degli anni Venti, in Italia cruciale momento di passaggio tra la Grande Guerra - con la fine della Belle Époque - il fascismo e la crisi che porterà al secondo conflitto mondiale. Dal 5 ottobre al Palazzo Ducale… Continue reading IL MEGLIO DEGLI ANNI VENTI IN MOSTRA A GENOVA

arti visive, curiosità, street art

AMORE E PSICHE DI OZMO A GENOVA: UN MURALE PER LE VITTIME DEL PONTE MORANDI

Ad un anno dal crollo del ponte Morandi  “Amore e Psiche” di Antonio Canova diventa un murale per trasmettere solidarietà alla città. L’opera di Ozmo è parte del progetto On the wall. Ad un anno dal tragico crollo del Ponte Morandi di Genova, 15 Street artist italiani sono stati chiamati a ridare vita al quartiere Certosa grazie… Continue reading AMORE E PSICHE DI OZMO A GENOVA: UN MURALE PER LE VITTIME DEL PONTE MORANDI

articoli

I carabinieri hanno risolto il mistero di chi c’era dietro una mostra di dipinti falsi di Modigliani a Palazzo Ducale, Genova

Ora ci sono sei sospetti sotto inchiesta per la mostra, che è stato chiuso nel 2017. La Procura ha chiuso le indagini sui falsi Modigliani, lo scandalo che aveva portato alla chiusura anticipata della mostra sul pittore livornese organizzata a Palazzo Ducale. Sul registro degli indagati sono state iscritti 3 nuovi nomi: Nicolò Sponzilli, direttore di… Continue reading I carabinieri hanno risolto il mistero di chi c’era dietro una mostra di dipinti falsi di Modigliani a Palazzo Ducale, Genova